Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Funzione renale dopo ablazione transcatetere della fibrillazione atriale


La funzione renale è un noto predittore di morbilità e mortalità cardiovascolare. Sebbene i pazienti con fibrillazione atriale abbiano spesso disfunzioni renali, poco si sa circa l'associazione tra fibrillazione atriale e funzione renale.
Si è cercato di valutare i cambiamenti nella funzione renale dopo ablazione transcatetere della fibrillazione atriale.

I pazienti sottoposti ad ablazione transcatetere della fibrillazione atriale sono stati reclutati per uno studio prospettico.

La velocità stimata di filtrazione glomerulare ( eGFR ) è stata valutata prima e 1 anno dopo la ablazione.

Sono stati studiati 386 pazienti ( fibrillazione atriale parossistica, 135; fibrillazione atriale persistente, 106; fibrillazione atriale persistente di lunga durata, 145 ).

L’eGFR basale era 68 ml • min(-1) • 1.73 m(-2).
Il 66% e il 26% dei pazienti avevano eGFR di 60-89 e 30-59 ml • min(-1) • 1.73 m(-2), rispettivamente.

A 1 anno, complessivamente, 278 pazienti ( 72% ) erano liberi da aritmia nell’arco di 1 anno di follow-up.

Nei pazienti liberi da aritmia, eGFR è aumentata dopo 3 mesi e si è mantenuta fino al 1° anno, mentre nei pazienti con recidive, eGFR è diminuita nell’arco di 1 anno.

I cambiamenti in eGFR nell’arco di 1 anno nei pazienti liberi da aritmia sono stati sensibilmente diversi rispetto a quelli dei pazienti con recidive ( 3 vs -2 ml • min(-1) • 1.73 m(-2); P minore di 0.0001 ).

In tutti i quartili di eGFR basale, i cambiamenti in eGFR nell’arco di 1 anno dopo l'ablazione sono stati maggiori nei pazienti liberi da aritmia rispetto a quelli con recidive.

In conclusione, l’eliminazione della fibrillazione atriale mediante ablazione transcatetere è stata associata a un miglioramento della funzione renale nel corso di un 1 anno di follow-up nei pazienti con lieve o moderata disfunzione renale. ( Xagena2011 )

Takahashi Y et al, Circulation 2011; 124: 2380-2387

Cardio2011 Nefro2011 Chiru2011



Indietro