Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Xagena Mappa

Astinenza da alcol nei bevitori con fibrillazione atriale


Un consumo eccessivo di alcol è associato a fibrillazione atriale incidente e rimodellamento atriale avverso; tuttavia, l'effetto dell'astinenza dall'alcol sulla prevenzione secondaria della fibrillazione atriale non è ben definito.

È stato condotto uno studio multicentrico, prospettico, in aperto, randomizzato, controllato in 6 ospedali in Australia.
Gli adulti che consumavano 10 o più drink standard ( con 1 drink standard contenente circa 12 g di alcol puro ) a settimana e che avevano fibrillazione atriale parossistica o persistente in ritmo sinusale al basale sono stati assegnati in modo casuale ad astenersi dall'alcol o a continuare il normale consumo di alcol.

I due endpoint primari erano la libertà dalla ricorrenza della fibrillazione atriale ( dopo un periodo di blanking ( sospensione ) di 2 settimane ) e il carico totale di fibrillazione atriale ( percentuale di tempo con fibrillazione atriale ) durante i 6 mesi di follow-up.

Dei 140 pazienti sottoposti a randomizzazione ( 85% uomini; età media 62 anni ), 70 sono stati assegnati al gruppo di astinenza e 70 al gruppo di controllo.
I pazienti nel gruppo di astinenza hanno ridotto l'assunzione di alcol da 16.8 a 2.1 drink standard alla settimana ( riduzione dell'87.5% ), e i pazienti nel gruppo di controllo hanno ridotto la assunzione di alcol da 16.4 a 13.2 drink alla settimana ( riduzione del 19.5% ).

Dopo un periodo di blanking di 2 settimane, la fibrillazione atriale si è ripresentata in 37 pazienti su 70 ( 53% ) nel gruppo di astinenza e in 51 pazienti su 70 ( 73% ) nel gruppo di controllo.

Il gruppo di astinenza ha avuto un periodo più lungo prima della ricorrenza della fibrillazione atriale rispetto al gruppo di controllo ( hazard ratio, 0.55; P=0.005 ). Il carico di fibrillazione atriale in 6 mesi di follow-up è risultato significativamente più basso nel gruppo di astinenza rispetto al gruppo di controllo ( percentuale media di tempo con fibrillazione atriale, 0.5% vs 1.2%; P=0.01 ).

L'astinenza dall'alcol ha ridotto le recidive di aritmia nei bevitori regolari con fibrillazione atriale. ( Xagena2020 )

Voskoboinik A et al, N Engl J Med 2020; 382: 20-28

Cardio2020



Indietro