Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Xagena Mappa

Stenosi della vena polmonare dopo ablazione della fibrillazione atriale


L’isolamento della vena polmonare è una nuova procedura riservata a pazienti selezionati con fibrillazione atriale.

La stenosi della vena polmonare è una possibile complicanza della procedura.

Lo scopo dello studio è stato quello di descrivere il decorso clinico ed i sintomi associati alla stenosi della vena polmonare dopo ablazione.

Lo studio retrospettivo ha interessato 335 pazienti , sottoposti ad isolamento della vena polmonare perché resistenti alla terapia farmacologica.

Una grave stenosi della vena polmonare è stata osservata in 18 pazienti ( 5% ), in media 5,2 mesi dopo l’ablazione.
Otto di questi 18 pazienti erano asintomatici, mentre 8 hanno presentato respiro corto, 7 hanno tosse e 5 emottisi.

Alterazioni radiologiche erano presenti in 9 pazienti.

L’intervento di dilatazione della vena polmonare è stato necessario in 12 pazienti.

Da questo studio emerge che la stenosi della vena polmonare dopo ablazione è associata a sintomi respiratori che possono condurre a false interpretazioni diagnostiche. ( Xagena2003 )

Saad EB et al, Ann Intern Med 2003; 138:634-638



Cardio2003


Indietro